Eventi futuri

20
Gen
2021

Mercoledì con Renato Leotta

Mercoledì 20 Gennaio 16:30 -17:30
Mercoledì con Renato Leotta

Mercoledì 20 gennaio alle ore 16.30 l’artista Renato Leotta dialoga con Marianna Vecellio, Curatore del Castello di Rivoli. La conversazione approfondisce i temi legati all’opera in mostra “Sole”, nella quale fari di automobili dismesse illuminano specifici dettagli dell’architettura e delle antiche decorazioni del Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo.

COME PARTECIPARE:
La partecipazione è gratuita ma l'iscrizione è obbligatoria. A tutti gli iscritti verranno inviati via mail il link e i dettagli per collegarsi.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

LA RASSEGNA:
Un programma di conversazioni webinar incentrato sulle nuove mostre “E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta” e “William Kentridge. Respirare” allestite rispettivamente a Cuneo e Alba. Si tratta di cinque incontri con relatori d’eccezione, tra cui gli artisti Olafur Eliasson e Renato Leotta, che si terranno per cinque mercoledì consecutivi dal 13 gennaio 2021. Durante i webinar verranno affrontate tematiche che spaziano dal ruolo degli artisti e di chi promuove arte e cultura nella società contemporanea ad approfondimenti sulla tematica della luce nell’arte e nella filosofia. Gli appuntamenti sono organizzati in collaborazione con Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e Feliz comunicazione.

CALENDARIO DEI WEBINAR:

Mercoledì 27 gennaio alle ore 16.30 Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea racconta “William Kentridge. Respirare”, la mostra allestita presso la Chiesa di San Domenico ad Alba. Segue un intervento di Andrea Viliani, Responsabile e Curatore del Centro di Ricerca Castello di Rivoli CRRI, che approfondisce le tematiche espresse dall’artista sudafricano attingendo ai materiali dell’esposizione documentaria “Dallo studio di William Kentridge”, attualmente allestita presso il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. 

Il link per l'iscrizione verrà pubblicato nei prossimi giorni

Mercoledì 3 febbraio alle ore 18 Silvano Petrosino, professore ordinario di Filosofia teoretica del Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, propone una conferenza su luce e arte che prenderà le mosse da “Piccola metafisica della luce”, libro che il docente ha pubblicato per Jaca Book nel 2004 e che è attualmente in ristampa. Lo introduce e lo accompagna Vanna Pescatori de La Stampa.

Il link per l'iscrizione verrà pubblicato nei prossimi giorni

Mercoledì 10 febbraio alle ore 18 si terrà una tavola rotonda sul tema “Il Gallerista del futuro”, per approfondire il modo contemporaneo di fare arte e i circuiti di mercato alternativi, dall’autopromozione degli artisti, agli scambi internazionali, alle residenze artistiche, all’impegno e il dialogo diretto con la società. Partecipano i fondatori di Cripta 747, associazione artistica no profit nata a Torino nel 2008 e della quale fa parte anche l’artista Renato Leotta, e il pittore Daniele Galliano. Il webinar sarà moderato dallo storico dell’arte Enrico Perotto.

Il link per l'iscrizione verrà pubblicato nei prossimi giorni

 

21
Gen
2021

Il progetto europeo

Giovedì 21 Gennaio 11:00 -13:00
Il progetto europeo

Continuano nel 2021 i laboratori di RisorsEuropa, realizzati in collaborazione con Codex società cooperativa. Giovedì 21 gennaio appuntamento con il webinar "Lab introduttivo: il progetto europeo", dalle 11 alle 13.

DOCENTI:
Rosalba La Grotteria e Marco Milano di Codex società cooperativa

CONTENUTI:
Caratteristiche fasi e strumenti del progetto europeo. Per non trovarsi impreparati alle nuove scadenze progettuali del 2021-2027, si ripropone il laboratorio di alfabetizzazione alla progettazione europea per allestire una “cassetta degli attrezzi” utile ad affrontare i nuovi/rinnovati programmi europei.  Verranno illustrate le caratteristiche di: bando, programma operativo, guide, FAQ, formulari); gli strumenti della progettazione (quadro logico, albero dei problemi e degli obiettivi); il Project Cycle Management; la definizione della partnership; la definizione delle attività; la definizione del budget; i criteri di valutazione; il processo di ideazione e definizione della proposta.

COME PARTECIPARE:
L'evento è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. A tutti i partecipanti verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

21
Gen
2021

Iniziamo l'impresa!

Giovedì 21 Gennaio 17:30 -19:00
Iniziamo l'impresa!

Giovedì 21 gennaio, dalle 17.30 alle 19.00, ultimo appuntamento del ciclo di incontri "Iniziamo l'impresa!" con il Workshop #4 "Innovazione, tradizione e territorio". L'iniziativa è realizzata da CRC Innova, in collaborazione con I3P, e con il nostro sostegno.

DI COSA PARLEREMO:

  • Le startup che stanno cambiando il mondo del cibo e dell’agricoltura. Possiamo farlo anche noi?
  • Come coniugare tradizione e innovazione?
  • Come sfruttare le tecnologie più evolute per creare nuove imprese e rafforzare il valore competitivo di quelle esistenti?
  • Percorsi ed opportunità di valorizzazione dei beni fisici ed immateriali del territorio attraverso startup innovative

PROGRAMMA:

• 17:30 - Saluti di benvenuto e introduzione
• 17:45 - Keynote Speech - "Innovazione, tradizione e territorio"
• 18:15 - Tavola rotonda

COME PARTECIPARE:

La partecipazione è gratuita ma l'iscrizione è obbligatoria. A tutti gli iscritti verranno inviati via mail il link e i dettagli per collegarsi. 
Per maggiori informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

02
Feb
2021

Il paesaggio rivelato

Martedì 2 Febbraio 13:30 -15:00
Il paesaggio rivelato

Fondazione CRC prosegue il percorso iniziato nel 2017, sostenendo interventi di demolizione di brutture e ripristino della bellezza, proponendo anche per il 2021 il Bando Distruzione. Nel corso delle edizioni precedenti, il bando ha contribuito a distruggere interventi vetusti o incoerenti, ha mitigato strutture pre-esistenti attraverso opere d’arte pubblica, ha cambiato parte dei contesti paesaggistici naturali e antropici della provincia di Cuneo. Si ritiene importante arricchire il patrimonio di esperienze maturate, attraverso un percorso di 3 seminari “Nuove prospettive di distruzione” che ambisce a evidenziare elementi di riflessione, utili sia a coloro che sono coinvolti fattivamente sui temi della distruzione e mitigazione, sia chi è interessato a candidare una nuova proposta nella nuova edizione.

Primo appuntamento martedì 2 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Andrea Cavaliere - architetto e amministratore pubblico che terrà un seminario dal titolo "Il paesaggio rivelato. Distruzione e ricomposizione come costruzione o scoperta di un nuovo paesaggio"

Ogni bene è inserito in un contesto stratificato, intessuto di storia e risultato di interventi consecutivi che hanno contribuito a restituirlo ai nostri occhi allo stato attuale. La scelta della distruzione è importante, soprattutto se maturata rispetto ai nuovi scenari creati che, a seguito dell’intervento, assumeranno inedite prospettive. L’architetto Cavaliere, tecnico e amministratore pubblico, ci accompagnerà nelle riflessioni intorno alla necessaria alfabetizzazione al paesaggio, alla conoscenza e mappatura dello stesso, alla relazione tra gli elementi che costituiscono i luoghi.

A CHI É RIVOLTO:
Il seminario è aperto a tutte le persone interessate ad approfondire il tema al centro dell'incontro, ai beneficiari del bando distruzione e ai soggetti interessati a partecipare all'edizione 2021 del bando.

COME PARTECIPARE:
L'incontro è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. Il link per seguire il seminario verrà inviato via mail a tutti gli iscritti.Ai partecipanti che seguiranno almeno il 50% del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

ISCRIVITI AL SEMINARIO

CALENDARIO DEI PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Martedì 9 febbraio 2021 dalle 13.30 alle15.30 con Luca Davico - sociologo e docente
Co-progettazione di politiche pubbliche con la comunità: dalle percezioni alla partecipazione

Le percezioni – e, di conseguenza, le opinioni e le valutazioni – delle persone circa luoghi, ambienti, paesaggi differiscono, spesso profondamente, a seconda ad esempio dei loro riferimenti formativi, del retroterra culturale o ancora del radicamento e del senso di appartenenza a un determinato luogo. Nell’intervento di Luca Davico si ragionerà su come tali differenze (e altre) possono incidere sulle differenze percettive e su come dunque occorra essere consapevoli di tali differenze per avviare, coerentemente, un progetto di trasformazione di un luogo o di un ambiente, che tenga conto e coinvolga – attraverso diverse possibili forme di partecipazione – le persone che a vario titolo vivono quel determinato ambiente. 

Martedì 16 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Francesca Comisso - curatrice e co-fondatrice dell'associazione a.titolo
L'arte nello spazio pubblico: processi, metodi, narrazioni per la produzione condivisa di nuovo patrimonio

La produzione artistica per lo spazio pubblico è un settore della cultura che ha registrato una significativa crescita nell’ultimo decennio, suscitando ampio interesse presso le amministrazioni e le istituzioni pubbliche e private, che sempre più ne colgono il potenziale trasformativo e la capacità di attivare processi di riqualificazione e valorizzazione dei luoghi e dei modi di viverli e raccontarli. Francesca Comisso, curatrice e co-fondatrice del collettivo al femminile a.titolo, illustrerà l’analisi di alcuni casi di studio: tale approfondimento permette di riflettere su progettualità diverse, accomunate dalla capacità di rendere il processo di ideazione, progettazione e realizzazione dell’opera un’occasione di partecipazione e di crescita culturale collettiva, attraverso il dialogo tra gli artisti e le comunità locali, la messa in comune di immaginari, la condivisione di desideri e responsabilità, e la possibilità di contribuire alla creazione di nuovo patrimonio artistico condiviso. 

 

 

 

09
Feb
2021

Co-progettazione di politiche pubbliche

Martedì 9 Febbraio 13:30 -15:30
Co-progettazione di politiche pubbliche

Fondazione CRC prosegue il percorso iniziato nel 2017, sostenendo interventi di demolizione di brutture e ripristino della bellezza, proponendo anche per il 2021 il Bando Distruzione. Nel corso delle edizioni precedenti, il bando ha contribuito a distruggere interventi vetusti o incoerenti, ha mitigato strutture pre-esistenti attraverso opere d’arte pubblica, ha cambiato parte dei contesti paesaggistici naturali e antropici della provincia di Cuneo. Si ritiene importante arricchire il patrimonio di esperienze maturate, attraverso un percorso di 3 seminari “Nuove prospettive di distruzione” che ambisce a evidenziare elementi di riflessione, utili sia a coloro che sono coinvolti fattivamente sui temi della distruzione e mitigazione, sia chi è interessato a candidare una nuova proposta nella nuova edizione.

Secondo appuntamento martedì 9 febbraio 2021 dalle 13.30 alle15.30 con Luca Davico - sociologo e docente che terrà un seminario dal titolo Co-progettazione di politiche pubbliche con la comunità: dalle percezioni alla partecipazione.

Le percezioni – e, di conseguenza, le opinioni e le valutazioni – delle persone circa luoghi, ambienti, paesaggi differiscono, spesso profondamente, a seconda ad esempio dei loro riferimenti formativi, del retroterra culturale o ancora del radicamento e del senso di appartenenza a un determinato luogo. Nell’intervento di Luca Davico si ragionerà su come tali differenze (e altre) possono incidere sulle differenze percettive e su come dunque occorra essere consapevoli di tali differenze per avviare, coerentemente, un progetto di trasformazione di un luogo o di un ambiente, che tenga conto e coinvolga – attraverso diverse possibili forme di partecipazione – le persone che a vario titolo vivono quel determinato ambiente. 

A CHI É RIVOLTO:
Il seminario è aperto a tutte le persone interessate ad approfondire il tema al centro dell'incontro, ai beneficiari del bando distruzione e ai soggetti interessati a partecipare all'edizione 2021 del bando.

COME PARTECIPARE:
L'incontro è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. Il link per seguire il seminario verrà inviato via mail a tutti gli iscritti.Ai partecipanti che seguiranno almeno il 50% del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

ISCRIVITI AL SEMINARIO

CALENDARIO DEI PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Martedì 16 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Francesca Comisso - curatrice e co-fondatrice dell'associazione a.titolo
L'arte nello spazio pubblico: processi, metodi, narrazioni per la produzione condivisa di nuovo patrimonio

La produzione artistica per lo spazio pubblico è un settore della cultura che ha registrato una significativa crescita nell’ultimo decennio, suscitando ampio interesse presso le amministrazioni e le istituzioni pubbliche e private, che sempre più ne colgono il potenziale trasformativo e la capacità di attivare processi di riqualificazione e valorizzazione dei luoghi e dei modi di viverli e raccontarli. Francesca Comisso, curatrice e co-fondatrice del collettivo al femminile a.titolo, illustrerà l’analisi di alcuni casi di studio: tale approfondimento permette di riflettere su progettualità diverse, accomunate dalla capacità di rendere il processo di ideazione, progettazione e realizzazione dell’opera un’occasione di partecipazione e di crescita culturale collettiva, attraverso il dialogo tra gli artisti e le comunità locali, la messa in comune di immaginari, la condivisione di desideri e responsabilità, e la possibilità di contribuire alla creazione di nuovo patrimonio artistico condiviso. 

 

 

 

11
Feb
2021

Programmazione comunitaria

Giovedì 11 Febbraio 11:00 -13:00
Programmazione comunitaria

Insieme agli esperti di Codex, analizzeremo prospettive, strutture, tempistiche e documenti ufficiali della transizione dal periodo 2014-2020 al periodo 2021-2027.

CONTENUTI:
Transizione dal periodo 2014-2020 al periodo 2021-2027.
Prospettive, struttura, tempistica, documenti ufficiali. Il bilancio comunitario 2021-2027 e il Recovery fund, il pacchetto da 750 miliardi di euro, per rilanciare l’economia continentale dopo la crisi del Covid-19, sono le risorse fondamentali per affrontare le sfide economiche e sociali dei prossimi anni.

Il corso fornirà informazioni sulla transizione dal periodo attuale a quello futuro di programmazione, la ripartizione del bilancio, la struttura dei grandi programmi europei e offrirà una bussola per orientarsi nelle varie opportunità che si apriranno a partire da gennaio 2021.

A CHI SI RIVOLGE
Il webinar è rivolto principalmente agli Enti e i soggetti (utenti esperti) che operano attivamente nel territorio della provincia di Cuneo ma la partecipazione è aperta anche a utenti esperti di altri territori fino ad esaurimento dei posti.

COME PARTECIPARE
L'evento è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. A tutti i partecipanti verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

16
Feb
2021

L'arte nello spazio pubblico

Martedì 16 Febbraio 13:30 -15:30
L'arte nello spazio pubblico

Fondazione CRC prosegue il percorso iniziato nel 2017, sostenendo interventi di demolizione di brutture e ripristino della bellezza, proponendo anche per il 2021 il Bando Distruzione. Nel corso delle edizioni precedenti, il bando ha contribuito a distruggere interventi vetusti o incoerenti, ha mitigato strutture pre-esistenti attraverso opere d’arte pubblica, ha cambiato parte dei contesti paesaggistici naturali e antropici della provincia di Cuneo. Si ritiene importante arricchire il patrimonio di esperienze maturate, attraverso un percorso di 3 seminari “Nuove prospettive di distruzione” che ambisce a evidenziare elementi di riflessione, utili sia a coloro che sono coinvolti fattivamente sui temi della distruzione e mitigazione, sia chi è interessato a candidare una nuova proposta nella nuova edizione.

Ultimo appuntamento martedì 16 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Francesca Comisso - curatrice e co-fondatrice dell'associazione a.titolo con il seminario dal titolo "L'arte nello spazio pubblico: processi, metodi, narrazioni per la produzione condivisa di nuovo patrimonio"

La produzione artistica per lo spazio pubblico è un settore della cultura che ha registrato una significativa crescita nell’ultimo decennio, suscitando ampio interesse presso le amministrazioni e le istituzioni pubbliche e private, che sempre più ne colgono il potenziale trasformativo e la capacità di attivare processi di riqualificazione e valorizzazione dei luoghi e dei modi di viverli e raccontarli. Francesca Comisso, curatrice e co-fondatrice del collettivo al femminile a.titolo, illustrerà l’analisi di alcuni casi di studio: tale approfondimento permette di riflettere su progettualità diverse, accomunate dalla capacità di rendere il processo di ideazione, progettazione e realizzazione dell’opera un’occasione di partecipazione e di crescita culturale collettiva, attraverso il dialogo tra gli artisti e le comunità locali, la messa in comune di immaginari, la condivisione di desideri e responsabilità, e la possibilità di contribuire alla creazione di nuovo patrimonio artistico condiviso. 

A CHI É RIVOLTO:
Il seminario è aperto a tutte le persone interessate ad approfondire il tema al centro dell'incontro, ai beneficiari del bando distruzione e ai soggetti interessati a partecipare all'edizione 2021 del bando.

COME PARTECIPARE:
L'incontro è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. Il link per seguire il seminario verrà inviato via mail a tutti gli iscritti.Ai partecipanti che seguiranno almeno il 50% del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

ISCRIVITI AL SEMINARIO

 

 

 

22
Feb
2021

La scuola che vorremmo

Lunedì 22 Febbraio 16:30 - Mercoledì 24 Febbraio 18:00
La scuola che vorremmo

Questa proposta formativa prende le mosse da una riflessione e da una serie di domande.
A settembre bambini e ragazzi sono tornati a scuola e molti insegnanti hanno affrontato questa ripresa con entusiasmo e dotandosi di strumenti e competenze per affrontare una scuola segnata, nel profondo, dai mesi di distanza e chiusura. Poi di nuovo tutto è cambiato e siamo tornati ad una lunga fase di chiusura. Oggi è pertanto inevitabile porsi alcune domande: come si vive e come vive la scuola? Quali istanze nuove e, forse, inaspettate sono emerse in questi mesi e stanno emergendo oggi? Conosciamo davvero i bisogni degli insegnanti?

Il percorso La scuola che vorremmo intende porsi come uno spazio di ascolto e scambio sulle necessità della scuola, con il fine di costruire risposte condivise e coerenti con le reali necessità e con le più importanti priorità degli insegnanti, dei ragazzi e della scuola intesa come comunità alle prese con un presente complesso e incerto. 

CONTENUTI: 

Il percorso è costituito da due laboratori che si configurano da un lato come proseguimento dei seminari già proposti in settembre (che avevano riguardato l’intelligenza emotiva, la relazione all’interno dei gruppi e la motivazione), dall’altro come primo passo per delineare insieme una direzione futura e per preparare il terreno e aprire la strada a idee e spunti progettuali che potrebbero poi essere seminati nei mesi successivi.
Per ciascun ordine di scuola saranno organizzati

  • Un laboratorio di analisi: per fare, attraverso una riflessione condotta con metodologie interattive e partecipate, una fotografia di ciò che è ora la realtà Scuola e quali istanze, bisogni e urgenze esprime oggi;
  • Un laboratorio di raccolta: per delineare azioni, soluzioni e strategie per rispondere a quanto emerso nel laboratorio di analisi. 

I laboratori sono pensati come spazi maieutici di confronto e di “messa a terra” delle riflessioni condivise, nell’ottica di provare a mettere gli insegnati al centro di un processo germinativo di lavoro sui bisogni emergenti della scuola. 

A CHI SI RIVOLGE:

Agli insegnanti delle scuole della Provincia di Cuneo.  

  • I due workshop per la scuola dell’infanzia e primaria sono previsti insieme nei giorni:
    22 febbraio e 16 marzo in orario 16.30-18. È consigliata la partecipazione a entrambi i corsi. Le iscrizioni al secondo incontro verranno aperte al termine del primo appuntamento a coloro che hanno partecipato e gli eventuali posti vacanti disponibili verranno aperti a nuovi iscritti.
    ISCRIVITI AL WORKSHOP>
  • I due workshop per la scuola secondaria di I grado sono previsti nei giorni:
    23 febbraio e 17 marzo in orario 16.30-18.  È consigliata la partecipazione a entrambi i corsi. Le iscrizioni al secondo incontro verranno aperte al termine del primo appuntamento a coloro che hanno partecipato e gli eventuali posti vacanti disponibili verranno aperti a nuovi iscritti.
    ISCRIVITI AL WORKSHOP>
  • I due workshop per la scuola secondaria di II grado sono previsti nei giorni:
    24 febbraio e 18 marzo in orario 16.30-18.  È consigliata la partecipazione a entrambi i corsi. Le iscrizioni al secondo incontro verranno aperte al termine del primo appuntamento a coloro che hanno partecipato e gli eventuali posti vacanti disponibili verranno aperti a nuovi iscritti.
    ISCRIVITI AL WORKSHOP>

Per ciascun workshop è prevista la partecipazione di massimo 25 partecipanti per ordine di scuola.
Trattandosi di un percorso di formazione partecipato, è caldamente suggerita la partecipazione a tutti e due gli incontri laboratoriali.                  

ECLECTICA
Eclectica è un istituto di ricerca, formazione e comunicazione conosciuto a livello nazionale e attivo anche in Europa. Dal 1998 si occupa di ricerca sociale, formazione e accompagnamento metodologico in ambiti diversi: scuole, aziende, strutture sanitarie, cooperative etc.
Il gruppo di lavoro è composto da sociologi, formatori, educatori e psicologi esperti su stili di vita, comportamenti e benessere individuale, di gruppo e di comunità. (www.eclectica.it)

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Letta la Privacy Policy 
Manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali per l’invio di newsletter e comunicazioni aventi ad oggetto messaggi informativi concernenti iniziative o progetti propri della Fondazione CRC attraverso l’inserimento su piattaforma apposita?

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form