Il paesaggio rivelato

Fondazione CRC prosegue il percorso iniziato nel 2017, sostenendo interventi di demolizione di brutture e ripristino della bellezza, proponendo anche per il 2021 il Bando Distruzione. Nel corso delle edizioni precedenti, il bando ha contribuito a distruggere interventi vetusti o incoerenti, ha mitigato strutture pre-esistenti attraverso opere d’arte pubblica, ha cambiato parte dei contesti paesaggistici naturali e antropici della provincia di Cuneo. Si ritiene importante arricchire il patrimonio di esperienze maturate, attraverso un percorso di 3 seminari “Nuove prospettive di distruzione” che ambisce a evidenziare elementi di riflessione, utili sia a coloro che sono coinvolti fattivamente sui temi della distruzione e mitigazione, sia chi è interessato a candidare una nuova proposta nella nuova edizione.

Primo appuntamento martedì 2 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Andrea Cavaliere - architetto e amministratore pubblico che terrà un seminario dal titolo "Il paesaggio rivelato. Distruzione e ricomposizione come costruzione o scoperta di un nuovo paesaggio"

Ogni bene è inserito in un contesto stratificato, intessuto di storia e risultato di interventi consecutivi che hanno contribuito a restituirlo ai nostri occhi allo stato attuale. La scelta della distruzione è importante, soprattutto se maturata rispetto ai nuovi scenari creati che, a seguito dell’intervento, assumeranno inedite prospettive. L’architetto Cavaliere, tecnico e amministratore pubblico, ci accompagnerà nelle riflessioni intorno alla necessaria alfabetizzazione al paesaggio, alla conoscenza e mappatura dello stesso, alla relazione tra gli elementi che costituiscono i luoghi.

A CHI É RIVOLTO:
Il seminario è aperto a tutte le persone interessate ad approfondire il tema al centro dell'incontro, ai beneficiari del bando distruzione e ai soggetti interessati a partecipare all'edizione 2021 del bando.

COME PARTECIPARE:
L'incontro è gratuito ma l'iscrizione è obbligatoria. Il link per seguire il seminario verrà inviato via mail a tutti gli iscritti.Ai partecipanti che seguiranno almeno il 50% del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

ISCRIVITI AL SEMINARIO

CALENDARIO DEI PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Martedì 9 febbraio 2021 dalle 13.30 alle15.30 con Luca Davico - sociologo e docente
Co-progettazione di politiche pubbliche con la comunità: dalle percezioni alla partecipazione

Le percezioni – e, di conseguenza, le opinioni e le valutazioni – delle persone circa luoghi, ambienti, paesaggi differiscono, spesso profondamente, a seconda ad esempio dei loro riferimenti formativi, del retroterra culturale o ancora del radicamento e del senso di appartenenza a un determinato luogo. Nell’intervento di Luca Davico si ragionerà su come tali differenze (e altre) possono incidere sulle differenze percettive e su come dunque occorra essere consapevoli di tali differenze per avviare, coerentemente, un progetto di trasformazione di un luogo o di un ambiente, che tenga conto e coinvolga – attraverso diverse possibili forme di partecipazione – le persone che a vario titolo vivono quel determinato ambiente. 

Martedì 16 febbraio 2021 dalle 13.30 alle 15.30 con Francesca Comisso - curatrice e co-fondatrice dell'associazione a.titolo
L'arte nello spazio pubblico: processi, metodi, narrazioni per la produzione condivisa di nuovo patrimonio

La produzione artistica per lo spazio pubblico è un settore della cultura che ha registrato una significativa crescita nell’ultimo decennio, suscitando ampio interesse presso le amministrazioni e le istituzioni pubbliche e private, che sempre più ne colgono il potenziale trasformativo e la capacità di attivare processi di riqualificazione e valorizzazione dei luoghi e dei modi di viverli e raccontarli. Francesca Comisso, curatrice e co-fondatrice del collettivo al femminile a.titolo, illustrerà l’analisi di alcuni casi di studio: tale approfondimento permette di riflettere su progettualità diverse, accomunate dalla capacità di rendere il processo di ideazione, progettazione e realizzazione dell’opera un’occasione di partecipazione e di crescita culturale collettiva, attraverso il dialogo tra gli artisti e le comunità locali, la messa in comune di immaginari, la condivisione di desideri e responsabilità, e la possibilità di contribuire alla creazione di nuovo patrimonio artistico condiviso. 

 

 

 

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento Martedì 2 Febbraio 13:30
Termine evento Martedì 2 Febbraio 15:00
Posti Illimitato
Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Letta la Privacy Policy 
Manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali per l’invio di newsletter e comunicazioni aventi ad oggetto messaggi informativi concernenti iniziative o progetti propri della Fondazione CRC attraverso l’inserimento su piattaforma apposita?

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form