FamigliARE

 Logo FamigliARE

Bando
Chiuso

La Fondazione CRC, attraverso il bando FamigliARE realizzato nell’ambito dello specifico programma “Giovani e famiglie”, intende promuovere un processo su tutto il  territorio del Cuneese per attivare progettualità integrate, innovative, flessibili e sostenibili dedicate a rispondere a bisogni delle famiglie, in grado di attivare e ampliare reti collaborative tra soggetti formali (istituzioni, associazioni, cooperative sociali, imprese, ecc.) e informali, ampliando e potenziando il protagonismo delle famiglie nella definizione e realizzazione degli interventi.

La seconda fase del bando scade il 31 gennaio 2020

La prima fase del bando è scaduta il 27 settembre

 La Fondazione CRC, attraverso il bando FamigliARE, intende promuovere un processo di progettazione partecipata su tutto il territorio della provincia di Cuneo per rispondere a bisogni/proposte delle famiglie in condizioni di “normali fragilità”.

Incontri territoriali

  • Il 13 maggio abbiamo lanciato l'iniziativa a Cuneo con un evento pubblico presso l'Auditorium del Foro Boario (Via Carlo Pascal, 5c). L'evento ha offerto l'occasione di aprire un dialogo e un confronto con tutti coloro che operano in questi ambiti (istituzioni, scuole, cooperative sociali, associazioni, imprese, ma anche cittadini e famiglie), presentare il programma e confrontarsi attivamente per condividere esigenze, esperienze già in essere e nuove proposte sul tema famiglie in provincia di Cuneo.

GUARDA IL VIDEO E SCOPRI IL RACCONTO DELL'EVENTO

 Budget

Il budget complessivo a disposizione per il presente bando è di 700.000 euro.

Enti ammissibili

Potranno essere beneficiari di contributo tutti i soggetti ammissibili per la Fondazione CRC, come specificato nella sezione “Ammissibilità degli enti” del Programma Operativo 2019. Nella prima fase del bando, relativa alla raccolta di idee progettuali, potranno presentare proposte reti di partner informali, composte da soggetti pubblici, del privato sociale, dell’associazionismo e del profit, insieme a gruppi informali di cittadini, senza l’obbligo di formalizzazione della partnership e di indicazione del soggetto capofila.

Nella seconda fase del bando, le reti di partner informali dovranno essere strutturate, individuando il soggetto capofila destinatario e gestore del budget di progetto (che dovrà necessariamente appartenere alle tipologie di beneficiari della Fondazione CRC). Per ricoprire il ruolo di soggetto capofila sarà vincolante la partecipazione a ogni fase di sviluppo del percorso, a partire dalla fase 1 di animazione territoriale per ambito.

Modalità di partecipazione

Le richieste dovranno essere presentate esclusivamente in formato elettronico mediante la procedura ROL che verrà pubblicato nei prossimi giorni, entro e non oltre il 27 settembre 2019.

Stampa

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Letta la Privacy Policy 
Manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali per l’invio di newsletter e comunicazioni aventi ad oggetto messaggi informativi concernenti iniziative o progetti propri della Fondazione CRC attraverso l’inserimento su piattaforma apposita?

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form