Compiti e struttura

Lo Statuto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo prevede una forma di governo duale in cui, accanto all’organo di gestione, rappresentato dal Consiglio di Amministrazione, è in funzione il Consiglio Generale con compiti di indirizzo, orientamento e definizione delle linee guida e dei criteri di intervento della Fondazione.
Entrambi gli Organi sono presieduti dal Presidente della Fondazione, che ha il compito di garantire il necessario raccordo tra i due, assicurandone il reciproco dialogo e garantendo l’operatività dell’organizzazione in rispondenza agli indirizzi del Consiglio Generale.
Gli organi attualmente in carica sono stati eletti ad aprile 2020.

Il Consiglio Generale della Fondazione è formato da 20 persone, di cui 18 indicate da 36 enti designanti, tra cui figurano i Comuni di Cuneo, Alba e Mondovì e altri Comuni delle tre zone di tradizionale operatività, l’Azienda Ospedaliera “S. Croce e Carle” di Cuneo, le Commissioni diocesane di arte sacra e cultura di Cuneo, Alba e Mondovì, la Camera di Commercio, le Associazioni imprenditoriali e sindacali, gli Atenei piemontesi e l’Organismo Territoriale di Controllo del Piemonte e della Valle d’Aosta; i restanti 2 Consiglieri sono individuati tramite Bando pubblico, uno dedicato agli atleti e dirigenti sportivi e l’altro ai residenti nella Zona Braidese.

 

 

Accedi all'area riservata

Stampa