Selezionato il progetto di rigenerazione dell'Ex Frigorifero Militare di Cuneo

È il progetto che ha come capofila l’architetto Francesco Messina il vincitore del concorso nazionale di progettazione promosso dalla Fondazione CRC per selezionare il progetto di rigenerazione dell’ex Frigorifero Militare di Cuneo. Ieri, con la seduta pubblica di decrittazione della documentazione amministrativa, si è sciolto l'anonimato ed è stata proclamata la graduatoria provvisoria del concorso, in attesa della verifica amministrativa di prassi.

Due gli step di selezione previsti dal bando: alla prima fase, che prevedeva la presentazione di un’idea progettuale, si sono candidati 208 progetti da tutta Italia. Cinque i progetti ammessi alla seconda fase nel mese di luglio, che prevedeva un approfondimento progettuale terminato lo scorso 9 ottobre. Il progetto scelto è a firma del gruppo di achitetti che comprende Francesco Messina (Capogruppo), Giuseppe Messina, Marco Messina, Davide Lucia, Giacomo Razzolini, Luisa Palermo ed Edoardo Fanteria. I progetti candidati alla prima fase e quelli selezionati per il secondo step sono stati giudicati da una Commissione costituita da Alfonso Femia (architetto, coordinatore della Commissione), Duilio Damilano (architetto), Claudio Bonicco (Presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Cuneo), Chris Bangle (designer), Carolyn Christov-Bakargiev (Direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea), Giandomenico Genta (Presidente della Fondazione CRC) e Federico Borgna (Sindaco di Cuneo). Queste le motivazioni che hanno condotto alla scelta del progetto: “Il progetto presenta uno sviluppo completo e articolato nei diversi spazi, sviluppando un interessante utilizzo del piano di copertura che diventa anche "luogo" urbano capace di accogliere funzioni pubbliche, collettive e per eventi d'arte. La proposta è ben articolata nel dettaglio sugli aspetti funzionali e tecnologici-strutturali che hanno affrontato soluzioni efficaci e innovative per il mantenimento della preesistenza e l'organizzazione della sequenza degli spazi. L'architettura proposta è immaginata come un continuo dispositivo di percezione alle diverse scale urbane e del paesaggio. Il rapporto materico tra preesistenza e nuovo volume stabilisce una relazione interessante da approfondire in fase di sviluppo anche con opportune collaborazioni artistiche”.

render ex frigorifero militare

“Continua con questo progetto il percorso di recupero di alcuni spazi dismessi della nostra provincia, che la Fondazione ha acquisito e su cui sta portando avanti importanti progetti di riqualificazione finalizzati alla creazione di nuovi poli culturali e centri di aggregazione per la comunità” - commenta il presidente Giandomenico Genta - “I tantissimi progetti candidati per la riqualificazione dell’Ex Frigorifero Militare da tutta Italia ci hanno permesso di raccogliere poposte di valore e di selezionare i migliori talenti grazie anche a una giuria davvero di altissima qualità”.
PROSSIMI PASSI Una volta concluso l’iter amministrativo, è prevista nelle prossime settimane una premiazione pubblica, durante la quale saranno esposti i progetti candidati e premiati, e la partenza del percorso autorizzativo con il Comune di Cuneo che condurrà all’avvio dei lavori nel corso del 2021. In parallelo al concorso di progettazione, si è chiusa lo scorso 30 settembre la prima fase del bando per la selezione del futuro gestore degli spazi, che consentirà aii progettisti selezionati di interagire con gli architetti per l’ottimizzazione funzionale del progetto: la scelta del gestore è prevista per il mese di dicembre.

L’EX FRIGORIFERO MILITARE DI CUNEO L’ex Frigorifero, da tempo abbandonato, è stato acquistato a inizio 2019 dalla Fondazione CRC ed è al centro di un percorso di riqualificazione finalizzato a restituire questo bene alla comunità. L’obiettivo è farne un polo culturale polifunzionale, collocato in una posizione strategica nel tessuto urbano cittadino: il distretto culturale di Cuneo, costituito dal Complesso monumentale di San Francesco, dal Museo Civico, dall’ex Ospedale Santa Croce che ospiterà la Biblioteca civica, da Palazzo Samone e dalla Tettoia di Piazza Virginio, oltre alle poco distanti sedi universitarie della Facoltà di Agraria e dell’ex “Mater Amabilis”.

Tutti gli articoli del blog

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Letta la Privacy Policy 
Manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali per l’invio di newsletter e comunicazioni aventi ad oggetto messaggi informativi concernenti iniziative o progetti propri della Fondazione CRC attraverso l’inserimento su piattaforma apposita?

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form