Gallerie a cielo aperto

Come nasce un’opera d'arte pubblica? Ne parliamo lunedì 24 maggio, alle ore 18, nel corso del webinar “Gallerie a cielo aperto" realizzato nell’ambito del percorso avviato sul territorio con il bando Distruzione. Durante l’incontro, trasmesso in diretta sulla nostra pagina Facebook e sul nostro canale YouTube, l’artista Hilario Isola e lo street artist Iena Cruz dialogheranno, accompagnati dal giornalista Federico Taddia, sul ruolo dell’arte pubblica. Insieme ai due artisti, che in queste settimane sono al lavoro per realizzare due opere in provincia di Cuneo, cercheremo di capire il processo creativo e di coinvolgimento della comunità dietro ai loro interventi e l’impatto che vogliono generare sul territorio attraverso le proprie opere.

GLI ARTISTI

Iena Cruz, celebre artista milanese che da anni vive a New York, sabato 29 maggio presenterà alla comunità la propria opera realizzata su circa 300 mq della facciata della scuola media di Madonna dell’Olmo. Il murales è realizzato con le speciali vernici Airlite, che catturano l’inquinamento e restituiscono aria pulita, per dare non solo un nuovo volto alla facciata ma anche sensibilizzare ragazzi e adulti sul tema della sostenibilità ambientale. Il progetto, realizzato con il contributo del bando Distruzione, è promosso dal Comune di Cuneo e dall'Istituto Comprensivo ‘Cuneo Oltrestura’, con l'organizzazione di Art.ur e la curatela di Andrea Lerda.

Hilario Isola, artista torinese di fama internazionale, sabato 26 giugno presenterà al pubblico l’intervento a Santa Vittoria d’Alba. La sua opera, realizzata in tessuto sostenibile con la tecnica del camouflage, andrà a coprire 400 mq di muro in cemento armato adiacente alla scuola dell’infanzia nel centro storico di Villa. Il progetto, realizzato con il contributo del bando Distruzione, è promosso dal Comune di Santa Vittoria d’Alba.

All’interno del bando Distruzione, l’artista ha realizzato anche l’opera “I dormienti” inaugurata lo scorso anno a Guarene. L’intervento ha portato alla mitigazione di un muro di contenimento di cemento armato che si snoda per circa 60 m nel paese. Il progetto ha trasformato il centro storico in un museo diffuso in cui le sculture raffiguranti i protagonisti della Resistenza si rivelano come paesaggi umani, fragili, che trovano, nei fili delle vicende storiche, la tenacia per diventare passaggi solidi, da attraversare e sostenere con la pratica della memoria.

MATERIALE

Guarda il video> 

 

IL BANDO DISTRUZIONE

Dal 2017 a oggi, attraverso il bando Distruzione, la Fondazione CRC ha sostenuto 29 progetti con l’obiettivo di ripristinare la bellezza della provincia di Cuneo. In particolare, sono stati realizzati: 14 interventi di demolizione di edifici fatiscenti e abbandonati, 8 interventi di riqualificazione e 7 interventi di arte pubblica. Tutti i progetti realizzati sono disponibili sul sito: https://www.bandodistruzione.it/

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento Lunedì 24 Maggio 18:00
Termine evento Lunedì 24 Maggio 19:00
Posti Illimitato
Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Letta la Privacy Policy 
Manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali per l’invio di newsletter e comunicazioni aventi ad oggetto messaggi informativi concernenti iniziative o progetti propri della Fondazione CRC attraverso l’inserimento su piattaforma apposita?

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form