Settori di intervento

Il Decreto Legge 30 settembre 2003, n.269, convertito dalla Legge 24 novembre 2006 n.326, ha elevato da tre a cinque il numero dei settori che la Fondazione, ogni tre anni, ha facoltà di scegliere come "rilevanti", ai quali è necessario assegnare complessivamente almeno il 50% del monte erogativo.
Per quanto concerne il triennio 2008-2010, la Fondazione ha individuato i seguenti settori come "rilevanti":


A completamento della propria attività istituzionale, come settori "ammessi" sono stati individuati i seguenti


All’interno di ogni settore di intervento, la Fondazione individua alcuni filoni tematici su cui intervenire, mentre le finalità sono comuni a tutti i settori: nell’elenco figurano l’acquisto di attrezzature, la ristrutturazione di locali, pubblicazioni e borse di studio, organizzazione di manifestazioni, progetti di ricerca, attività didattica e di formazione, iniziative di valorizzazione di prodotti locali e sostegno alle attività.