Spazio Scuola

logo Spazio scuola 500x300px
Bando
Chiuso

Il bando Spazio Scuola è un’iniziativa finalizzata al miglioramento degli spazi educativi, per una scuola nuova, funzionale, più bella, innovativa e aperta al territorio.

Il bando è suddiviso in due misure: 

Scarica il bando

 
Il bando è scaduto il 2 maggio

Budget

Il bando ha uno stanziamento complessivo di 1 milione di euro

Destinatari e beneficiari

Misura 1: Sono ammissibili richieste di contributo da parte di  istituti scolastici statali e paritari di tutti gli ordini di scuola, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado e le agenzie di formazione professionale (che organizzano corsi per l’assolvimento dell’obbligo scolastico) con sede nelle aree di tradizionale intervento della Fondazione CRC e richieste relative ai plessi scolastici che si trovano nei territori di tradizionale intervento, ovvero le aree dell’Albese, del Cuneese e del Monregalese.
 
Misura 2: Sono ammissibili a presentare domanda tutti gli istituti scolastici statali o paritari secondari (di primo e secondo grado) e le agenzie di formazione professionale (che organizzano corsi per l’assolvimento dell’obbligo scolastico) con sede nelle aree di tradizionale intervento della Fondazione CRC e richieste relative ai plessi scolastici che si trovano nei territori di tradizionale intervento, ovvero le aree dell’Albese, del Cuneese e del Monregalese.
 

Ogni ente ammissibile potrà presentare una sola richiesta di contributo per Misura. 

Edizioni precedenti

Spazio Scuola 2017

Il bando Spazio Scuola è un’iniziativa finalizzata al miglioramento degli spazi educativi, per una scuola nuova e funzionale, più bella, più innovativa.

Il bando è suddiviso in due misure: 
  • Misura 1: miglioramento degli spazi didattici e attrezzature, dedicata  a spazi didattici, attrezzature, nuove tecnologie, arredi e l’organizzazione didattica;
  • Misura 2: miglioramento degli spazi educativi e manutenzione ordinaria, mutuata dalla positiva esperienza della misura 2 del bando Infrastrutture Scolastiche 2016 con interventi di miglioramento degli spazi non didattici.
Il bando è scaduto il 31 maggio 2017
 
 

 

 

Stampa