GrandUPStory: Ecostalla un progetto sperimentale che guarda al futuro

Un progetto sperimentale, nato in provincia di Cuneo, che guarda a un futuro sostenibile. Oggi vi presentiamo il team di Ecostalla, che hannos eguito il percorso di Design Your Impact, all'interno del progetto GrandUp!

Avete a disposizione lo spazio di un tweet, in cosa consiste il vostro progetto?
La prima Ecostalla italiana, basata sul modello di economia circolare a consumo zero di suolo, per un allevamento più sostenibile e per una filiera casearia biologica a "metro zero" totalmente tracciabile.

🎨 Il progetto raccontato da un’immagine:  
ecostalla

🎧 Il progetto raccontato con una canzone: "Mi fa stare bene" di Caparezza

Quale problema avete riscontrato in provincia di Cuneo e come volete provare a risolverlo?
Cerchiamo di rispondere all’esigenza di individuare forme e modelli di allevamento eco-sostenibili, decostruibili, migliorando il benessere animale, con l’utilizzo della frazione organica urbana, coniugandolo con produzioni biologiche casearie di qualità in un’azienda con un forte tasso di inclusione sociale.

Come è nata l'idea?
L’idea nasce nel 2012 da un problema filosofico profondo, la gestione della “cacca” degli animali dell’allevamento e dai pensieri seguenti.

Chi c’è dietro al progetto? Presentateci il vostro team!
LIVIO BIMA:
contadino illuminato, pioniere del biologico dal 1986, ideatore del progetto Ecostalla e fondatore della cooperativa.
FABRIZIO OGGERO:
responsabile del caseificio, “mente” produttiva, responsabile sviluppo nuovi progetti, tecnico illuminato.
MAURIZIO BERGIA:
Presidente della Cooperativa, animatore di reti territoriali, “ambasciatore” della famiglia dei Tesori della Terra, appassionato coooperatore.
DARIO MANASSERO:
altro fondatore della cooperativa, esperto di agricoltura sociale dal 1994, anima della Fattoria Didattica e del maneggio.
DANIELE, SIMONE, MARTA, EMANUELE, LUCA, MATTEO:
6 under 30 entusiasti, competenti e appassionati, che sono il presente e il futuro della Cooperativa.
UNIVERSITA’ di veterinaria di Torino, di Firenze, di Atene e i consulenti progettuali, di management, finanziari, commerciali e per la qualità che collaborano con la Cooperativa
.
DENISE, MARI
e tutti gli altri 11 dipendenti della Cooperativa, vera spina dorsale dell’azienda.
I 30 lavoratori “speciali” che in questo momento popolano la grande famiglia dei Tesori della Terra

A che punto è il vostro progetto?
Prototipo testato da tre anni, adesso siamo nella fase elaborazione business plan e progetto definitivo, per decidere se “buttarci” nella fase compiuta. Stiamo cercando le risorse per la fase della costruzione, attraverso la partecipazione a un bando europeo a gestione diretta (Studio fattibilità con bando SME Instruments) e a un Bando regionale del PSR. Valutiamo anche eventuali progetti di Impact Investments che potrebbero nascere.

Qual è l’impatto sociale che vorreste generare?
DECOSTRUIBILITÀ e SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE:
 molti allevamenti del Piemonte sono passati alla nuova modalità costruttiva e di allevamento, dal primo comprensorio biologico in Provincia di Cuneo se ne sono sviluppati molti altri in ogni Provincia del Piemonte, con la riconversione al biologico di moltissime aziende agricole.
INCLUSIONE SOCIALE : l’azienda è ulteriormente cresciuta e oggi complessivamente dalle 15 persone del 2018 dà lavoro a più di 30 soggetti svantaggiati. Insieme ad altre cooperative del Distretto Cooperativo sono nate più di 20 convenzioni con grandi aziende della Regione che hanno consentito l’accesso al lavoro di più di 100 persone in lista sul collocamento obbligatorio.
FILIERA CORTA e MERCATI: il progetto Ecostalla ha dato vita ad un nuovo marchio di latte e di yogurt a filiera totalmente tracciabile a metro zero che è sbarcato nei mercati in Gran Bretagna, Germania, Francia e Nord Europa, insieme ai prodotti biologici di molte altre aziende cuneesi.

Chi vuole sapere qualcosa di più sul vostro progetto dove può trovarvi on-line e off-line?
Sul nostro sito: www.cooptesoribio.it oppure da noi in azienda in Via Cian 16 a Cervasca.

Guarda il video riassunto dell e"puntate precedenti e scopri di più su http://www.grandup.org 

 

 

 

Tutti gli articoli del blog

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Accetto la Privacy Policy

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form