Inaugura il nuovo Spazio Innov@zione con una grande mostra su Piet Mondrian

2.000.000 di pixel, 70.000 ansi lumen di potenza luminosa, 100 mq di muri interattivi, oltre 20 aziende e 100 figure professionali coinvolte nello sviluppo della tecnologia interattiva: venerdì 20 ottobre apre le porte a Cuneo il nuovo Spazio Innov@zione con l'esposizione Piet Mondrian Universale - Immersive Interactive Experience!  

Un nuovo concept espositivo, un modo totalmente innovativo di proporre la fruizione dell’arte che ci porta alla scoperta dell'universo creativo del celebre pittore olandese, considerato il padre del linguaggio astratto moderno.

"…chi rimarrà in sala potrà ammirare le pitture neoplastiche appese alle pareti o ancor meglio, se i mezzi tecnici lo permetteranno, proiettate". 1924 - Piet Mondrian

Da queste semplici parole, capaci di evocare il sogno di un futuro solo immaginabile, nasce la volontà di realizzare una mostra multimediale interattiva dedicata a Piet Mondrian e alla sua arte. Parole di circa un secolo fa che immaginavano profeticamente un futuro con la tecnologia al servizio dell’opera e come strumento espositivo. Quel futuro è il nostro presente e ciò che per Piet Mondrian poteva solo essere immaginato, oggi possiamo viverlo come un’esperienza reale. Piet Mondrian è uno tra gli artisti più popolari dell’arte moderna. I suoi rettangoli rossi, gialli e blu, ordinati dalle ortogonali nere su fondo bianco, sono un’immagine iconica capace di penetrare l’essenza della modernità. Attraverso l’utilizzo delle sue composizioni, nella moda (celebre fu la sIilata a lui dedicata da Yves Saint Laurent a metà degli anni ‘60), nell’architettura, nel design e perIino nella pubblicità, l’arte di Piet Mondrian è diventata parte della nostra cultura e della nostra quotidianità. Quel desiderio, comune a molte avanguardie artistiche, di un mondo futuro in cui tra arte e vita non ci fossero più distinzioni, conIini o separazioni di sorta, e che in qualche modo per Mondrian è diventato realtà, è l’incipit della mostra a
lui dedicata.

Piet Mondrian Universale ci fa conoscere Mondrian attraverso i suoi stessi occhi, con evocazioni di luoghi lontani nello spazio e nel tempo, ci invita a entrare virtualmente nello suo studio parigino, ci fa scoprire le città in cui ha vissuto, la sua passione per la musica, ci fa comprendere la sua incessante necessità di andare oltre apparenza reale, alla ricerca dell’universale. Un percorso visivo che comincia dal conosciuto per addentrarsi sempre più nello sconosciuto, viaggiando attraverso le varie fasi della produzione artistica di Piet Mondrian: il realismo e l’interesse per il paesaggio, il tema dell’albero e la ricerca sul colore, passando per le contaminazioni con le avanguardie di inizio Novecento, l’amore per il jazz, fino ad arrivare all’esperienza neoplastica e all’arte astratta.

Il progetto, realizzato con la regia e la direzione artistica di Alessandro Marrazzo e la consulenza scientifica di Ilaria Porotto e Andrea Lerda, si colloca tra le iniziative culturali realizzate per festeggiare i 25 anni dalla nostra nascita. L'esposizione, a ingresso gratuito, resterà aperta da sabato 21 ottobre 2017 sino a domenica 1 aprile 2018, con i seguenti orari: martedì, giovedì dalle 9 alle 13, venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20, sabato e domenica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

 

Vuoi essere sempre aggiornato sulle iniziative della Fondazione CRC?
Iscriviti alla newsletter


Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
* Accetto la Privacy Policy

Biblioteca

Risorse
Quaderni

Spazio Incontri

Presentazione
Form

Questo sito usa alcuni tipi di cookie.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo