Per quanto riguarda il Piano Crisi 2012, sono in corso analisi sulla attuabilità di strumenti finanziari per anticipazione del credito vantato nei confronti della Regione Piemonte da soggetti intermedi (Comuni, Consorzi Socio Assistenziali) con obiettivo di accelerare pagamenti alle cooperative sociali.

Un primo importante risultato è stato ottenuto nel mese di gennaio 2013: grazie alla costituzione, da parte della Fondazione CRC, di un Fondo di Garanzia di 2,5 milioni di euro, il Gruppo UBI ha attivato un prestito da 10 milioni di euro a favore degli Enti gestori dei servizi socio assistenziali della provincia di Cuneo per fare fronte alla situazione di grave difficoltà causata dai ritardi di pagamento da parte della Regione Piemonte.
Vai al comunicato stampa

Qui di seguito i dati più significativi dell'edizione 2011/12

Destinatari: Cooperative sociali della provincia di Cuneo gravate dai ritardi di pagamento da parte della pubblica amministrazione (ASL, Consorzi, Comuni)

Intervento: Bando per copertura 50% interessi passivi maturati per crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione

Partner: Confcooperative, Legacoop, AGCI

Budget: 80 mila euro

Risultati: 8 cooperative sociali sostenute