I Progetti Propri

progettiLa Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo contribuisce allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio promuovendo e realizzando proprie iniziative progettuali.
Se in passato questa attività si concretizzava solamente tramite la realizzazione di interventi di recupero di beni artistici e architettonici, l'organizzazione di eventi culturali e il sostegno ad iniziative di sviluppo del territorio realizzate da terzi, dal 2008 questa modalità di intervento è stata affiancata da iniziative specifiche promosse direttamente dalla Fondazione, grazie all'attivazione di diversi progetti propri. Nel tempo infatti, e nello specifico nel corso del mandato degli Organi attualmente in carica, l’azione della Fondazione CRC si è andata riequilibrando, da un modello quasi esclusivamente erogativo ad una situazione in cui ai contributi a favore di terzi si sono affiancate progettualità proprie.  Queste rendono concreto ed evidente, per la Fondazione, quel ruolo di “agente imprenditoriale della società civile che riceve e suscita, allo stesso tempo, le istanze più o meno evidenti che esistono sul territorio di riferimento nei vari ambiti di intervento della Fondazione”.
Tutti i progetti propri derivano da studi e approfondimenti che il Centro Studi della Fondazione, su incarico del Consiglio d’Amministrazione e del Consiglio Generale e insieme con il settore Attività Istituzionale, ha compiuto su temi presenti nei documenti di programmazione o a fronte di emergenze manifestatesi nel corso delle annualità precedenti. Sono fondamentali, a questo fine, i momenti di dialogo e confronto con gli attori del territorio cui il Centro Studi partecipa e da cui trae importanti spunti di riflessione e strategiche letture della situazione contingente. I progetti propri sono realizzati internamente dalla struttura o in partenariato con soggetti operativi esterni.

I progetti propri attualmente in corso sono i seguenti:

TWITTER PER LE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO E LE AGENZIE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE
"IL FUTURO CHE VORREI… IN UN TWEET"

Gli studenti delle scuole secondarie di II grado e delle agenzie di formazione professionale della provincia di Cuneo sono invitati al Twitter contest dal titolo "IL FUTURO CHE VORREI IN UN TWEET". Gli studenti sono invitati a confrontarsi creativamente su alcuni temi di interesse generale rivolgendo lo sguardo al domani: come vogliamo che sia il nostro futuro?

Ogni settimana verrà proposto un tema di discussione (scuola, ambiente, società, lavoro, tecnologia) e una forma (manifesto, articolo di giornale, definizione, lista, mini racconto) da cui prendere le mosse per i tweet. Durante ognuna delle cinque settimane in cui si articola il contest (dal 24 febbraio al 30 marzo), verranno offerti tre spunti per la scrittura dei tweet, accompagnati da segnalazioni di approfondimenti (articoli di giornale, video, fotografie, ecc.).Locandina tweetGli insegnanti potranno peraltro utilizzare gli stessi spunti per coinvolgere gli studenti in discussioni in classe, al fine di favorire la partecipazione degli studenti.

Saranno ammessi al concorso tutti i follower dell'account @mondoascuola che avranno inviato il proprio tweet entro e non oltre il 30 marzo 2014.

Gli autori dei 3 tweet più significativi in assoluto riceveranno in premio un iPad mini Wi-Fi 16GB; alle loro classi e a quelle di altri 7 autori di tweet significativi sarà assegnato un abbonamento annuale in formato cartaceo e digitale alla rivista “Internazionale”. Una selezione dei tweet inviati dai partecipanti al contest sarà inoltre pubblicata sulle pagine dell’Agenda- sussidiario.

Scarica qui il Regolamento completo dell'iniziativa "Il futuro che vorrei... in un tweet"

Collegati alla pagina di Storify del concorso e leggi tutti i tweet finora inviati, divisi per settimana!

Per ulteriori informazioni:
Centro Studi, tel. 0171 452772/3, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RACCOLTA PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI I GRADO
"IL FUTURO CHE VORREI… IN UN DISEGNO"


Alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado, la Fondazione propone una raccolta di disegni dal titolo "IL FUTURO CHE VORREI… IN UN DISEGNO": tutte le classi interessate possono partecipare alla raccolta con una rappresentazione grafica (dal disegno a qualsiasi forma di elaborazione artistica su carta) che racconti il futuro visto con gli occhi degli alunni. Ogni insegnante potrà lavorare come meglio crede, sollecitando la discussione tra gli alunni, scegliendo su quale aspetto del futuro concentrare l'attenzione degli studenti - ad esempio la scuola, l'ambiente, la tecnologia, il lavoro, le povertà, le migrazioni, ecc. - e utilizzando gli strumenti che ritiene più adatti e utili al fine della creazione degli elaborati.disegno1

Scarica qui alcuni materiali di supporto che possono aiutare la discussione in classe 
(la password necessaria per scaricare i materiali è stata trasmessa a tutti i Dirigenti scolastici):

Materiali per le scuole dell'infanzia > clicca qui (481.78 kB)
Materiali per le scuole primarie > clicca qui (9.96 MB)
Materiali per le scuole secondarie di I grado > clicca qui (455.82 kB)

Scarica qui il Regolamento completo dell'iniziativa "Il futuro che vorrei... in un disegno"

Si ricorda che ogni classe potrà partecipare alla raccolta con un solo disegno e tutte le classi interessate di uno stesso istituto possono inviare il loro disegno. Il disegno deve essere realizzato su supporto cartaceo in formato A3 o A4 con orientamento verticale e riportare, sul retro, le seguenti informazioni: il titolo del disegno, istituto di appartenenza, eventuale plesso o sede, classe e numero di alunni. I disegni devono essere spediti o consegnati alla Fondazione (via Roma 17, Cuneo, c.a. Centro Studi) entro il 30 marzo 2014.

disegno2Tra tutte le immagini la Fondazione effettuerà una selezione di 35 disegni, rappresentativi dei vari ordini e dei vari Istituti partecipanti, che andranno ad illustrare l'Agenda e che riceveranno in premio un buono per l'acquisto di materiale cartolibrario del valore di 150,00 euro.


Per ulteriori informazioni:
Centro Studi, tel. 0171 452772/3, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

logoNEOGOT smallLa Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo lancia un progetto culturale ed espositivo triennale (2014-2016) intitolato Il cuNeo gotico... 

Leggi tutto...

Sostegno alla progettazione europea...

Leggi tutto...

app big
Promozione turistica attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative...

Leggi tutto...

Piano di contrasto alla crisi: Progetto EmergenzaCasa 2

Leggi tutto...

Piano di contrasto alla crisi: Progetto EmergenzaCasa 2

Leggi tutto...

Scuola small

Progetto "Scuola+"

Leggi tutto...

ilmondoascuola smallProgetto "Il mondo a scuola, a scuola del mondo"...

 

Leggi tutto...

  

Eventi culturali della Fondazione CRC...

  

Leggi tutto...

La Fondazione CRC ospita presso lo Spazio incontri la mostra "Filippo De Pisis: fiori collezionati, fiori dipinti"... 

Leggi tutto...

Carr small

 

Carlo Carrà 1881-1966...

Leggi tutto...

Pagina 1 di 4