OBIETTIVO BANDO 2014
Messa in sicurezza, riqualificazione funzionale e risparmio energetico di strutture scolastiche e per la formazione strategiche per il territorio  in particolare per edifici di scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado.
E’ inoltre obiettivo del Bando, il potenziamento dei servizi per l’infanzia come avvio del percorso scolastico e come politica di sostegno alle famiglie.

CONTENUTI
Il Bando Infrastrutture Scolastiche 2014 è articolato in due sezioni:

• Sezione 1: Edifici scolastici di scuola primaria e secondaria di primo grado (a Pag. 2 del testo del Bando)
• Sezione 2: Sostegno alle scuole dell’infanzia, sezione divisa in due misure  (a Pag. 4 del testo del Bando) 
                                         MISURA A: per edifici scolastici
                                         MISURA B: per servizi

ENTI AMMISSIBILI
Enti proprietari di edifici scolastici oggetto del Bando (i dettagli sono presenti nel testo del Bando), purché ammissibili al contributo della Fondazione.
Ciascun ente potrà presentare una sola richiesta di contributo nel presente Bando.

RETTIFICA ENTI AMMISSIBILI
Si precisa che è ammessa la possibilità di presentare richiesta di contributo anche da parte delle Unioni di Comuni (enti non proprietari) che abbiano ricevuto, da parte dei Comuni partecipanti, la delega per la funzione dell’istruzione pubblica.
Anche in tale caso, ciascun ente potrà presentare una sola richiesta di contributo.

TEMPI 
Pubblicazione del Bando novembre 2013.
Le domande saranno presentate entro il 31 gennaio 2014, sul Modulo della Sessione Erogativa Generale integrato dai documenti obbligatori descritti nel testo del Bando.
La delibera è prevista per Maggio 2014.

ALLEGATI E INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Le richieste di contributo dovranno contenere tutti gli allegati obbligatori richiesti nel Modulo di richiesta contributo 2014.
La relazione descrittiva e il piano temporale delle attività dovranno contenere le informazioni richieste all’interno del testo del Bando, specifiche per ciascuna sezione e misura del bando.
Per il punto della relazione descrittiva “I dettagli geografici e demografici della ricaduta dell’intervento” scaricare come esempio il file excel qui (22.5 kB).

BUDGET 
Il budget indicativamente previsto per il Bando Infrastrutture Scolastiche è di 1.000.000 euro.

icon Scarica il testo del Bando (80.19 kB), contiene le regole e le informazioni necessarie per procedere con la richiesta di contributo.

Prima di accedere al modulo di richiesta contributo, SCEGLIERE CON ATTENZIONE la sezione e la misura su cui si intende presentare la richiesta: ciascun modulo riporta in automatico la scelta effettuata, senza possibilità di modificarla.

Accedi al modulo SEZIONE 1 – PER LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Accedi al modulo SEZIONE 2 - MISURA1 – PER GLI EDIFICI DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA

Accedi al modulo SEZIONE 2 – MISURA 2 – PER I SERVIZI DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA

Referente in Fondazione: Irene Miletto
Per informazioni contattare il numero 0171/452732.

 


BANDI CHIUSI:

EDIZIONE 2013

 

 

Testo del bando 2013  icon bando 2013 (59.31 kB)

OBIETTIVO
Riqualificazione di strutture scolastiche e per la formazione strategiche per il territorio, con costante attenzione alle situazioni di emergenza e sicurezza.

OGGETTO DEL BANDO
Sono ammissibili esclusivamente richieste relative a interventi di ristrutturazione, ampliamenti, messa in sicurezza e adeguamento alle normative, riqualificazione edilizia e impiantistica, manutenzione straordinaria di edifici scolastici della provincia di Cuneo, dagli asili nido fino alla scuola secondaria di primo grado inclusa.

Sono esclusi dal finanziamento: costruzione ex-novo di edifici, riqualificazione energetica degli edifici (si veda in proposito il Bando AmbienteEnergia 2013), arredi.

ENTI AMMISSIBILI
Enti proprietari degli edifici scolastici oggetto della richiesta, purché ammissibili al contributo della Fondazione.
Ciascun ente potrà presentare una sola richiesta di contributo nel presente bando.

ARTICOLAZIONE TEMPORALE DEI PROGETTI
Gli interventi oggetto della richiesta devono essere ancora da avviare al momento della richiesta e cantierabili entro un anno dalla data di comunicazione della delibera del contributo da parte della Fondazione, salvo giustificate richieste di proroga da approvare.

CONTRIBUTI E CO-FINANZIAMENTI
Il contributo della Fondazione coprirà fino al 70% del costo totale dell’iniziativa, fino ad un massimo di 150.000 euro, di cui al massimo 75.000 euro sul 2013 e 75.000 euro sul 2014.
Il contributo minimo richiedibile è pari a 25.000.
È richiesto un co-finanziamento dell’iniziativa da parte dell’ente richiedente o di soggetti terzi pari almeno al 30% del costo totale dell’iniziativa.

CRITERI DI VALUTAZIONE
Costituiranno criteri premiali di valutazione:
1. Coerenza dell’intervento con i piani di razionalizzazione degli edifici scolastici a livello regionale
2. Necessità dell’intervento per motivate situazioni di emergenza o messa in sicurezza
3. Solidità e certezza del piano finanziario
4. Cantierabilità dei lavori
5. Percentuale di co-finanziamento
6. Condivisione dell’intervento a livello territoriale
7. Ampiezza della ricaduta geografica dell’intervento
8. Garanzia del futuro utilizzo della struttura con finalità scolastiche

Le richieste saranno valutate sulla base degli allegati obbligatori e delle informazioni aggiuntive richieste nel presente Bando (si veda il punto 8). La Fondazione si riserva di procedere con la richiesta di ulteriori informazioni, qualora necessarie, e con sopralluoghi concordati con l’ente richiedente.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE
Le richieste di contributo dovranno essere redatte esclusivamente attraverso l’apposito Modulo di richiesta contributo 2013 – BANDO INFRASTRUTTURE SCOLASTICHE e completate entro la data del 31 gennaio 2013.

Gli allegati dovranno essere caricati in formato PDF nei tempi e secondo le modalità spiegate nell’ultima pagina del Modulo on-line.

Per partecipare al Bando Infrastrutture Scolastiche, gli allegati 2.Relazione descrittiva dell’iniziativa e 3.Piano temporale delle attività dovranno obbligatoriamente contenere le informazioni aggiuntive richieste nel presente Bando (paragrafo seguente).

ALLEGATI E INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Le richieste di contributo dovranno contenere tutti gli allegati obbligatori richiesti nel Modulo di richiesta contributo, pena la non ammissibilità della domanda per motivi formali.
Inoltre gli allegati 2.Relazione descrittiva e 3.Piano temporale delle attività dovranno seguire le indicazioni riportate qui di seguito.

RELAZIONE DESCRITTIVA (ALLEGATO 2)
Per le richieste presentate nel Bando Infrastrutture Scolastiche E’ NECESSARIO che la relazione descrittiva dell’iniziativa (documento già obbligatorio) contenga, anche su file separati:
1. Dettagli geografici e demografici della ricaduta dell’intervento (per uniformità dei dati, si utilizzi il file Excel qui scaricabile (19.5 kB)):
 Comune/Comuni di riferimento della scuola
 Numero di scuole presenti nel Comune/Comuni di riferimento, di tutti i gradi divise tra statali e paritarie
 Numero di allievi e classi iscritti alla scuola oggetto di richiesta di contributo
 Numero di abitanti presenti nel Comune/Comuni di riferimento della scuola
 Trend demografici nel Comune/Comuni di riferimento della scuola
2. Storia degli interventi sull’edificio: data di costruzione e successive modifiche o ristrutturazioni
3. Descrizione della risposta ai piani di razionalizzazione o ad esigenza di emergenza e messa in sicurezza
4. Ipotesi della ripartizione del contributo, se richiesto su due anni
5. Dichiarazione circa la previsione futura di utilizzo della struttura ai fini scolastici
In presenza di convenzioni per l’organizzazione del servizio scolastico tra Comuni o di sostegno da parte di enti territoriali all’iniziativa, sarà necessario allegare le convenzioni e le eventuali lettere di interesse o sostegno per l’iniziativa da parte di enti terzi.

PIANO TEMPORALE DELLE ATTIVITA’ (ALLEGATO 3)
Il piano temporale delle attività (documento già obbligatorio) DEVE essere dettagliato con il calendario (mese ed anno) dei lavori previsti.

TEMPI
Le domande dovranno essere presentate entro il 31 gennaio 2013, secondo le regole riportate sul sito internet della Fondazione e sul Modulo 2013.
Gli allegati richiesti nel modulo e nel presente bando sono obbligatori e devono pervenire nei tempi indicati sul sito e sul Modulo 2013.

La data di delibera, prevista per aprile, è stata posticipata per la necessità di procedere ad ulteriori approfondimenti sui progetti pervenuti.
Ulteriori aggiornamenti saranno comunicati sul sito o via mail.

BUDGET
Il budget indicativamente previsto per il Bando Infrastrutture Scolastiche 2013 è di 600.000 euro.