Chi può presentare richiesta

I soggetti ammessi a richiedere contributi alla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, devono:

  • perseguire scopi di utilità sociale o di promozione dello sviluppo economico;
  • operare nei settori e negli ambiti di intervento della Fondazione ed in particolare in quelli ai quali è rivolta l'erogazione;
  • non avere finalità di lucro. L'assenza di finalità lucrative deve essere sanzionata attraverso il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita del soggetto, salvo che la destinazione o la distribuzione siano imposte dalla legge; nonché mediante l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'ente, per la parte eccedente il valore nominale, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altro ente senza fini di lucro o per fini di pubblica utilità.

Non vengono concessi contributi a:

  • Enti con finalità di lucro
  • partiti o movimenti politici
  • organizzazioni sindacali, di patronato o di categoria per l'ordinaria attività di gestione
  • persone fisiche
  • soggetti che perseguono finalità incompatibili con quelle della Fondazione
  • imprese di qualsiasi natura ad eccezione delle cooperative sociali di cui alla Legge 381/91  

 

Settori, ambiti e aree territoriali di intervento

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo è persona giuridica privata, senza fine di lucro. Ai sensi di legge e di Statuto persegue scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico. Svolge la propria attività prevalentemente nel territorio di tradizionale operatività dei Comuni delle zone di Cuneo, Alba e Mondovì.
La Fondazione nel 2013 opererà in 4 Piani di Azione e in 7 Settori, come specificato di seguito:

Piano di azione "Investire nella società della conoscenza":
- Educazione, istruzione e formazione
- Arte, attività e beni culturali
- Ricerca scientifica
Piano di azione "Promuovere il benessere dei cittadini":
- Salute pubblica
- Attività sportiva
Piano di azione "Stimolare uno sviluppo socio economico sostenibile":
- Sviluppo locale
Piano di azione "Rafforzare la solidarietà e la coesione sociale":
- Promozione e solidarietà sociale 

Prima di avviare la compilazione di una richiesta di contributo, è dunque indispensabile prendere visione del Documento Programmatico Previsionale ed individuare se l’iniziativa prevista è aderente ad un ambito di intervento della Fondazione.

 

Tempistiche

Sessioni

Iniziative che possono essere presentate

Data entro cui
richiedere un contributo

Periodo previsto
di delibera

Sessione Erogativa Generale

Esclusivamente iniziative coerenti con i filoni di intervento e i relativi obiettivi riportati nel capitolo 9 del DPP 2014, con un contributo minimo di 5.000 euro

31 gennaio 2014

Giugno 2014

Sessione per Eventi Primavera-Estate

Per eventi che si svolgono tra l'1 aprile 2014 e il 30 settembre 2014, con contributo minimo di 3.000 euro e massimo di 10.000 euro

31 dicembre 2013

Febbraio 2014

Sessione per Eventi Autunno-Inverno

Per eventi che si svolgono tra l'1 ottobre 2014 e il 31 marzo 2015, con contributo minimo di 3.000 euro e massimo di 10.000 euro

30 giugno 2014

Settembre 2014

Bando per infrastrutture scolastiche

Per interventi sulle infrastrutture scolastiche

31 gennaio 2014

Maggio 2014

Cantiere nuovo welfare

Per la promozione e sostegno all'avvio di interventi sperimentali ed innovativi volti a sviluppare un nuovo modello di welfare

18 aprile 2014
(ipotesi da confermare)

Giugno 2014
(ipotesi da confermare)

Bando Piani di valorizzazione
- sezione Arte e Architettura
- sezione Giacimenti Culturali

Valorizzazione e promozione di percorsi artistici e culturali, con ricadute turistiche 

15 marzo 2014

Aprile 2014

Progetto Officina Didattica

Progetti di formazione degli insegnanti, dotazione attrezzature per lo sviluppo pratico dei progetti

Giugno 2014

Luglio-Settembre 2014

Bando AmbientEnergia

Iniziative in campo energetico a favore dei Comuni della provincia di Cuneo

Settembre 2014

Novembre 2014

Bando domiciliarità - Veniamo a trovarvi

Per favorire l'avvio di servizi a sostegno della domiciliarità

 25 luglio 2014

Settembre 2014

Bando Ricerca
- sezione Ricerca Medica
- sezione Innovazione Tecnologica
 

Progetti di ricerca applicata

Bando biennale, pubblicazione nuovo bando nel 2015

 

Progetto AtletiDomani

Formazione di dirigenti sportivi

Settembre 2014

Ottobre 2014

ATTENZIONE:

- ciascuna richiesta di contributo potrà essere presentata solo a una delle iniziative erogative (Sessione Erogativa Generale, Sessioni per Eventi Stagionali);
-
per il 2014 le richieste per le Sessioni Eventi sono ammissibili solo per specifici filoni dei settore Sviluppo Locale, Arte attività e beni culturali e Attività sportiva;
- la Fondazione interverrà sulle altre zone della provincia esclusivamente negli ambiti delle Attività Culturali, del Sociale e dello Sviluppo Locale.

  

Come inoltrare una richiesta

Tutte le richieste di contributo, relative a Bandi, Sessione Erogativa Generale e Sessioni per Eventi Stagionali, devono essere esclusivamente presentate tramite la compilazione degli appositi moduli disponibili sul sito web della Fondazione www.fondazionecrc.it.

Le richieste di contributo dovranno essere completate correttamente on line entro le date di scadenza indicate nel presente Documento per ciascuna iniziativa erogativa (da confermare sul sito web). Per il corretto completamento della procedura di richiesta, è necessario inviare alla Fondazione anche il modulo di richiesta debitamente sottoscritto in originale dal legale rappresentante, inviato in forma cartacea o scannerizzato e inviato tramite e-mail, possibilmente entro 15 giorni dalla data di scadenza, e comunque inderogabilmente entro il tempo utile per la delibera dei relativi contributi, secondo le date che saranno indicate sul sito web per ciascuna iniziativa erogativa.

Sempre il sito web riporterà, per ciascuna iniziativa erogativa, l’elenco dei documenti da allegare alla richiesta di contributo, distinti tra quelli obbligatori, indispensabili all’istruttoria delle richieste, la cui assenza entro le date indicate sul sito sarà causa di esclusione, e quelli integrativi, non indispensabili per la fase di istruttoria, con tempistiche per l’invio più ampie. Gli allegati devono essere inviati esclusivamente in formato elettronico, caricandoli on line durante la compilazione della richiesta o rientrando nell’apposita procedura web in un secondo momento, entro le tempistiche che saranno indicate sul sito web per ciascuna iniziativa erogativa.

 

I criteri di intervento

Nella sua azione, la Fondazione avrà a riferimento i seguenti criteri di intervento, da applicare alle diverse modalità di intervento:
• attenzione prioritaria ai giovani quali protagonisti nella creazione di capitale umano ed intellettuale indispensabile per lo sviluppo e la modernizzazione del territorio di riferimento; prioritaria sarà altresì l’azione nei confronti delle persone in situazione di difficoltà a causa dei preoccupanti e crescenti segnali di esclusione sociale;
• maggiore concentrazione degli interventi;
• stimolo a progressive forme di auto sostenibilità, anche incentivando da parte dei soggetti che presentano richiesta di contributo alla Fondazione, forme di cofinanziamento e autofinanziamento;
• priorità a proposte che presentino piani di gestione sostenibili e in grado di mantenere nel tempo le ricadute positive degli interventi deliberati;
• incremento del sostegno a iniziative di tipo immateriale, vincolando gli interventi di tipo infrastrutturale a chiari criteri di urgenza, cantierabilità e fruibilità;
• limitazione delle sostituzioni di prerogative pubbliche, tenendo in considerazione motivazioni e criteri di urgenza, ampiezza della ricaduta territoriale e prospettiva di sostenibilità nel tempo;
• promozione di attività di monitoraggio e valutazione delle azioni progettuali promosse dalla Fondazione e delle iniziative finanziate a terzi, favorendo al contempo azioni di autovalutazione da parte dei soggetti richiedenti;
• privilegiare, nelle iniziative proprie e nella politica erogativa, interventi che mirino ad agire sulle cause delle problematiche che si vogliono affrontare e non solo a rimuovere gli effetti negativi delle stesse.

Nella valutazione delle richieste di contributo da parte di terzi, la Fondazione adotterà i seguenti criteri di valutazione:
• attinenza alle linee di intervento, come esplicitate nei filoni di intervento e negli obiettivi specifici riportati nel Piano Programmatico Pluriennale, limitatamente ai filoni ammissibili nel Programma 2014;
• solidità finanziaria dell’iniziativa, in termini di presenza di un congruo cofinanziamento, di grado di certezza dei cofinanziamenti indicati, di cantierabilità dell’iniziativa e di sostenibilità della stessa nel tempo;
• partnership dell’iniziativa, che premi le iniziative realizzate in rete da più soggetti e quelle che si avvalgono di collaborazioni ampie e di qualità;
• ampiezza delle ricadute, in termini di ampiezza del numero dei beneficiari diretti e indiretti dell’iniziativa e di durata nel tempo degli effetti generati.

 

RICHIEDI UN CONTRIBUTO

 

LE LINEE GUIDA DEL COMODATO D'USO CITATE NEL MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO PER
LA SESSIONE GENERALE SARANNO PUBBLICATE NEI PROSSIMI GIORNI
(per eventuali chiarimenti chiamare il numero 0171-452730)

RAccolte

R'Accolte

è il progetto di censimento delle collezioni d'arte delle Fondazioni di origine bancaria che ha lo scopo di rendere fruibile le informazioni sull'entità, la natura e la composizione delle raccolte d'arte delle Fondazioni...

Vai al sito del progetto

logo spazioeuropa small

Iniziative per agenda sussidiario

Si sono concluse le iniziative rivolte alle scuole della provincia di Cuneo per illustrare l'agenda sussidiario 2014/2015.
Consulta on line
i risultati delle selezioni

Con noi avete fatto...

Ultimi aggiornamenti